interlanguage

interlanguage entra in partnership con WPML per la traduzione dei siti web

Cosa facciamo

Con l’obiettivo di migliorare costantemente il servizio ai propri clienti e di offrire le tecnologie più aggiornate, interlanguage è entrata in partnership con WPML, il plug-in di WordPress più utilizzato per la traduzione dei siti web in più lingue.

La traduzione del sito web è una necessità consolidata e costituisce il punto di partenza nella comunicazione internazionale di un’azienda. Tuttavia, se non è correttamente pianificata si può trasformare nel peggiore degli incubi!
Gli aspetti cruciali che determinano il buon esito di un progetto di traduzione di un sito web sono sostanzialmente due: quello linguistico e quello tecnico. L’aspetto linguistico riguarda la qualità della traduzione, che deve essere eseguita da traduttori di madrelingua, esperti nel settore di riferimento. L’aspetto tecnico riguarda il workflow da adottare, per far sì che il caricamento e la pubblicazione delle versioni in lingua avvengano nel modo più automatico, veloce e sicuro possibile.

Perché WPML?

Quasi la metà dei siti web al mondo non utilizza alcun CMS (Content Management System). Della restante metà, la stragrande maggioranza è sviluppata con WordPress. Questo CMS è semplice, versatile e la sua gestione non richiede particolari competenze informatiche. Ma se il sito è multilingue, WordPress da solo ha dei limiti. La soluzione la offre WPML, il plug-in per WordPress di gran lunga più diffuso, che rende WordPress una reale ed efficiente piattaforma multilingue. Con più di un milione di utenti, WPML è compatibile con quasi tutti i template di WordPress e può essere utilizzato anche con WooCommerce, consentendo di localizzare e aggiornare lo shop online in tempo reale.

Perché interlanguage?

Grazie alla partnership con WPML, ora possiamo offrire ai nostri clienti un processo automatizzato per la traduzione dei siti web. L’utente non ha più bisogno di esportare i file e inviarli per e-mail, né di dare l’accesso al traduttore al back-end del proprio sito, con tutte le problematiche che quest’ultima operazione comporta. Direttamente dal pannello di comando di WPML potrà selezionare le pagine o gli articoli da tradurre e inviarceli anche senza preavviso, con pochi click, senza uscire dalla piattaforma. Noi riceveremo una notifica dal sistema, tradurremo i file e li invieremo allo stesso modo. I file saranno così pronti per essere reimportati, perfettamente formattati come l’originale poiché utilizziamo appositi tool che lasciano invariati i codici html. Non è più necessario ripristinare grassetti, elenchi puntati, link e tutti gli elementi non testuali, né inserire manualmente elementi utili ai fini della SEO come il Title, la Meta Description e la frase chiave.

Questo workflow fa risparmiare tempo (fattore cruciale per gli aggiornamenti: brevi news, blog…) e annulla il rischio di errori di copia/incolla. Quante volte vediamo un sito, magari ben tradotto, ma con errori macroscopici proprio nelle voci di menu o nei tasti, dovuti a un maldestro tentativo di riscrivere a mano quello che il traduttore ha scritto e controllato con tanta attenzione in un file di Word? È il momento di cambiare metodo!

Stai pianificando la traduzione del tuo sito web?

Contattaci per ulteriori informazioni!

interlanguage partners up with WPML for website translation

With the aim of constantly improving the services it provides its clients and offering the most up-to-date technologies, interlanguage has entered in partnership with WPML, the most widely used WordPress plug-in for translating websites in multiple languages.

Website translation is an absolute must nowadays and the starting point of any company’s international communications. However, if not properly planned it can turn into the worst of nightmares!
The success of a website translation project comes down to two main issues: the linguistic aspect and the technical aspect. The linguistic aspect concerns the quality of the translation, which must be carried out by mother tongue translators who are experts in the relevant field. The technical aspect concerns the workflow process to adopt to ensure that the uploading and publication of different language versions takes place in the quickest, safest and most automatic way possible.

Why WPML?

Almost half of the world’s websites do not use a CMS (Content Management System). Of the remaining half, the vast majority are developed with WordPress. This CMS is simple, versatile and does not require any specific computer skills. But if the site is multilingual, WordPress on its own can be quite limited. The solution is WPML, by far the most popular WordPress plug-in, which makes WordPress a genuine and highly efficient multilingual platform. With over a million users, WPML is compatible with almost all WordPress templates and can also be used with WooCommerce, allowing you to localize and update your online store in real time.

Why interlanguage

Thanks to our partnership with WPML, we can now offer our clients an automated process for website translation. Users no longer need to export files and send them by e-mail, nor do they need to provide translators with access to the back-end of their sites, with all the problems that this entails. With just a few clicks you can select the pages or articles you want to translate directly from the WPML control panel and send them to us with no prior notice, without leaving the platform. We will receive notification from the system, translate the files and send them back in the same way. The files will then be ready to be re-imported, perfectly formatted like the originals thanks to our special tools which leave the html codes unchanged. It is no longer necessary to reintroduce bold text, bullet points, links or non-textual elements, nor to manually insert useful SEO elements such as the Title, Meta Description and key phrases.

This workflow allows you to save time (crucial for updates: brief news, blogs…) and eliminates the risk of copy/pasting errors. How many times do we see macroscopic errors in the menu items or commands of a website – even those that have been well translated – caused by clumsy attempts to rewrite by hand the texts that the translator has written and checked so carefully in a Word file? It’s time for a new approach!

Are you planning to translate your website?

If you are already a client of ours and you are familiar with WPML, please contact us for more information!
If you are not yet a client of ours or a WPML user, click here

Rientriamo alla nuova normalità. Cosa è cambiato?

Notizie

L’emergenza sanitaria ha travolto tutto e tutti, anche il settore dei servizi linguistici. Ora che stiamo lentamente rientrando alla normalità, proviamo a fare una riflessione per capire come quanto è successo ha influenzato e influenzerà d’ora in avanti la nostra attività e quali opportunità si offrono per i nostri clienti.

È iniziata anche per interlanguage la transizione verso il “new normal”. Dopo quasi tre mesi di smart working – con un presidio minimo in ufficio – il nostro team sta rientrando in sede. Tuttavia, per garantire le condizioni di massima sicurezza, il rientro sarà graduale e richiederà diverse settimane.
È inevitabile che un evento così straordinario lasci segni profondi e duraturi. Oggi vogliamo provare ad analizzare quello che c’è stato di positivo in questa tempesta. E non possiamo che pensare alla Digital Transformation: sebbene il nostro settore sia digitale per vocazione, non si può negare che i cambiamenti nelle modalità di lavoro di questi mesi abbiano spinto definitivamente l’acceleratore in questa direzione. Ma vediamo meglio cosa è cambiato.

Cosa è cambiato nei servizi di interpretariato

L’epidemia ha completamente azzerato la richiesta di interpretariati. Annullati incontri, eventi, fiere, congressi: la comunicazione internazionale in presenza è stata cancellata. Al suo posto abbiamo assistito a un fiorire di videochiamate, conference call, web meeting e webinar su una pluralità di piattaforme.
Ma anche di fronte a questo scenario le notizie positive non mancano. L’interpretariato in remoto, che in epoca pre-Covid era un servizio pressoché sconosciuto, sta diventando infatti una realtà quotidiana. I nostri interpreti si collegano, tramite la piattaforma preferita dal cliente, per tradurre conversazioni, trattative, conferenze stampa online, ecc. Questa tecnologia è destinata a prendere sempre più piede e rappresenta un’opportunità molto interessante di cui continueremo a sentir parlare anche quando l’emergenza sarà definitivamente rientrata.

L’unica tipologia di interpretariato in controtendenza è stato l’interpretariato nella lingua dei segni (LIS): la Pubblica Amministrazione, sia a livello nazionale che regionale, si è trovata a dover informare ogni giorno i cittadini sull’andamento dell’epidemia e ha dimostrato grande sensibilità verso le categorie più deboli. Durante l’emergenza, interlanguage ha fornito il servizio di interpretariato LIS per le dirette Facebook quotidiane della Regione Emilia-Romagna, da postazione remota. E anche adesso, nella Fase 2, continua il servizio di aggiornamento con la stessa modalità. Solo qualche mese fa, questa soluzione sarebbe apparsa quanto meno improbabile…

Cosa è cambiato nei servizi di traduzione

La comunicazione internazionale scritta si è spostata quasi interamente online. È stata eliminata in buona parte qualsiasi forma di supporto cartaceo. Questo ha significato soprattutto una maggiore richiesta di traduzioni destinate agli e-commerce, ai siti web e alle intranet aziendali.
Nelle aziende con una forte presenza globale, la pandemia ha implicato un continuo flusso di informazioni dai vertici al personale di tutto il mondo. Dalle disposizioni in materia sanitaria e comportamentale alle misure di contenimento dell’epidemia, tutto è stato tradotto in più lingue, per raggiungere tutti i dipendenti.
È aumentata notevolmente anche la comunicazione audiovisiva e dunque la domanda di traduzioni multimediali: video per siti aziendali, YouTube e tutti i canali social. Anche questa tipologia di traduzione è destinata a essere sempre più utilizzata da tutte le aziende, di ogni dimensione e settore.

Sono in atto grandi cambiamenti. Noi vogliamo affrontarli concentrandoci sugli aspetti positivi di questa nuova normalità, per continuare a essere al vostro fianco e supportare la vostra comunicazione internazionale… sempre più digitale.