Estone (ET)

Lingua estone

Language family: FINNO-UNGARICA

Alphabet: LATINO

estone

Come è tipico dei piccoli popoli, l’identità estone è strettamente legata alla sua lingua, l’estone. Oggi poco meno di 1,1 milioni di persone nel mondo parla l’estone come madrelingua; di queste circa 950 000 vivono in Estonia, le restanti in Svezia, Canada, USA, Russia, dove non ha uno statuto ufficiale, e altrove.

L’estone è una delle più piccole lingue del mondo in cui esiste un lessico aggiornato in tutti i principali campi della vita e del sapere.

A differenza della maggioranza delle lingue parlate in Europa, l’estone non è una lingua indoeuropea, ma ugrofinnica, come il finlandese e l’ungherese; è inoltre completamente diversa dal lettone, dal lituano e dal russo.

Si tratta di una lingua agglutinante, con suoni molto profondi.

Possiede 14 casi (sia al singolare che al plurale): nominativo, genitivo, partitivo, illativo, inessivo, elativo, allativo, adessivo, ablativo, translativo, terminativo, essivo, abessivo, comitativo. L’accusativo non esiste: al suo posto viene usato il nominativo, il genitivo o il partitivo.

L’estone non possiede l’articolo né il genere grammaticale. Succede così che con lo stesso pronome ci si possa riferire ad un uomo, una donna o a una cosa. Poiché i rapporti tra le parole nella frase sono contrassegnati dalle desinenze dei casi, l’ordine delle parole in estone è relativamente libero.

Questa lingua recentemente ha introdotto prestiti dallo svedese e dal danese, dal russo e dall’inglese. I prestiti più antichi vengono dal tedesco e dalle altre lingue germaniche parlate in Sassonia, attraverso i tedeschi baltici della Livonia.

L’estone usa l’alfabeto latino. L’ortografia odierna utilizza 32 lettere, di cui 17 consonanti e 9 vocali. La frequenza delle vocali in estone è tra le più elevate nelle lingue europee.

Estone (ET) ultima modifica: 2015-09-05T08:00:26+02:00 da interlanguage.it