Bielorusso (BE)

Famiglia: SLAVA

Alfabeto: CIRILLICO e LATINO

bielorusso

Il bielorusso è lingua ufficiale in Bielorussia, ma è diffuso anche in Polonia, Ucraina, Azerbaijan, Estonia, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Lituania, Moldavia, Russia, Tajikistan, Turkmenistan, Uzbekistan. È parlato da oltre 7 milioni di persone. Insieme al russo e all’ucraino fa parte del sottogruppo orientale delle lingue slave.

Il bielorusso è fortemente influenzata dal polacco e presenta numerose somiglianze con il lituano. Condivide inoltre con il russo e l’ucraino diverse caratteristiche morfosintattiche e l’uso dell’alfabeto cirillico, anche se con qualche variazione in particolare a livello grafico-fonetico.

Per ragioni di natura storica, nel bielorusso convivono due sistemi di trascrizione: uno cirillico (kirylicaj) e l’altro latino (lacinka) sebbene più raro. L’alfabeto lacinka è stato introdotto sotto l’influenza della vicina Polonia. Questo alfabeto, molto usato fino agli anni ‘20, è scomparso quasi totalmente dalla stampa negli anni ‘50. Oggi è più diffuso nella parte occidentale del paese e tra gli scrittori dell’emigrazione.

Sono declinabili nomi, pronomi, aggettivi e numerali secondo gli stessi casi. In bielorusso si è conservato il caso vocativo che, al singolare, può essere realizzato con l’accusativo come in russo o presentare desinenze specifiche.

Bielorusso (BE) ultima modifica: 2018-06-02T08:00:47+00:00 da interlanguage.it